AD AGOSTO 2021 SARÀ OPERATIVA LA LEGGE SVIZZERA CHE ADEGUA IL DIRITTO FEDERALE AGLI SVILUPPI DELLE DLT | Associazione Italia4Blockchain

Lo scorso 18 giugno, il Consiglio federale Svizzero ha approvato la legge sulle tecnologie basate su registri distribuiti, legge che era stata già approvata nel settembre 2020, ma senza l’ordinanza che la rendesse operativa. Di conseguenza, il 1° agosto 2021 entrerà in vigore la legge sull’adeguamento del diritto federale agli sviluppi delle DLT, compresa la relativa “ordinanza mantello”, rendendola operativa a tutti gli effetti e specificando gli adeguamenti legislativi approvati dal Parlamento in un’ordinanza del Consiglio Federale.

Tra le novità introdotte, i sistemi di trading DLT saranno ufficialmente autorizzati. Si tratta di un tipo di infrastruttura del mercato finanziario per il trading di titoli DLT che, oltre agli intermediari finanziari, può ammettere al trading anche aziende e privati. Inoltre, la regolamentazione esplicita della rivendicazione dei beni crypto in caso di fallimento aumenterà la certezza del diritto in materia di insolvenza.

Da qualche tempo la Svizzera sta riuscendo ad attirare sul suo territorio molte nuove e innovative aziende crypto, anche grazie a normative particolarmente favorevoli, o comunque a normative che non ostacolano gli sviluppi del settore. I nuovi regolamenti che entreranno in vigore il 1° agosto non faranno che rafforzare questa posizione dominante, soprattutto in Europa, aprendo le porte a nuove definizioni giuridiche che possano meglio adattarsi alle imprese crypto innovative del settore.

Leggi l’articolo completo qui.