CONSOB CONTRO BINANCE: LA STRETTA E’ SUI FUTURES E LE AZIONI TOKENIZZATE | Associazione Italia4Blockchain

Stretta della Consob è nei confronti di Binance, la più grande piattaforma di compravendita di criptovalute. L’autorità che regolamenta i mercati finanziari in Italia ha lanciato un avvertimento ufficiale, avvisando i risparmiatori che le società del gruppo Binance non sono autorizzate a prestare servizi e attività di investimento in Italia. Infatti, per fornire servizi di investimento regolamentati in Italia è necessario disporre di un’apposita autorizzazione dalla stessa Consob e ad oggi non risulta che Binance disponga di alcuna autorizzazione emessa dall’ente italiano.Tuttavia non tutti i servizi offerti dal sito web dell’exchange in italiano, rivolti a clienti italiani, necessitano di autorizzazione. Infatti la Consob ha emesso il warning in relazione solo a due sezioni del sito, ovvero quella dei derivati, e quella dei cosiddetti “stock token”. La sezione dei derivati è quella che consente ad esempio lo scambio di contratti future ed opzioni, già in passato oggetto di attenzione da parte della Consob. In tal caso si tratta a tutti gli effetti di prodotti derivati regolamentati, pertanto per poterli offrire ai clienti italiani Binance dovrebbe disporre di un’apposita autorizzazione. Invece la sezione degli stock token è quella che consente lo scambio di token collateralizzati con azioni Apple, Coinbase, Microsoft, MicroStrategy e Tesla. In questo caso invece Binance non consente la compravendita di azioni, ma di token che replicano il valore delle azioni. Dunque non è chiaro se si tratta di prodotti finanziari regolamentati oppure no, perchè se da un lato sicuramente le azioni lo sono, non è detto che lo siano anche necessariamente token che ne replicano il prezzo. L’avvertimento della Consob rischia di mettere in dubbio la presenza dell’offerta di tali prodotti finanziari sul sito di Binance dunque è necessario che la società intervenga, pena l’oscuramento del sito in Italia. 

Leggi l’articolo completo qui.