La Securities and Futures Commission (SFC) di Hong Kong ha ufficialmente segnalato presunte attività fraudolente associando Hong Kong Digital Research Institute e BitCuped. La SFC ha informato che la polizia di Hong Kong ha intrapreso azioni per bloccare l’accesso ai siti web di BitCuped e Hong Kong Digital Research Institute, noto anche come HongKongDAO. Questa decisione è stata presa per evitare che gli utenti cadano vittime di presunti investimenti illegali. Parallelamente, la SFC ha emesso lettere di cessazione delle attività rivolte ai gestori dei siti web delle due aziende. Secondo la SFC, le informazioni “fuorvianti” relative a HongKongDAO potrebbero trarre in inganno gli individui, facendo loro credere che i servizi offerti siano “correttamente autorizzati e legittimi”. Questo potrebbe indurre le persone a investire nel token HKD. Importante sottolineare che, secondo il regolatore dei titoli, Cha e Aguzin erano dirigenti dello Stock Exchange di Hong Kong e non avevano alcuna connessione con BitCuped. Nel mese di ottobre, la SFC aveva già annunciato l’intenzione di aggiornare le sue politiche in merito alle vendite e ai requisiti delle valute digitali, citando gli sviluppi del mercato e i feedback del settore. A partire dal giugno 2024, sarà obbligatorio per gli exchange operanti a Hong Kong ottenere una licenza come fornitori di servizi di attività virtuali presso la SFC.

Leggi l’articolo completo qui.