Victory Securities, una società di investimento con sede nella regione autonoma, ha reso note le commissioni che intende applicare agli investitori per gli exchange-traded fund (ETF) Bitcoin BTC e Ethereum ETH. Questo annuncio arriva nonostante la Securities and Futures Commission (SFC) di Hong Kong non abbia ancora pubblicato l’elenco degli emittenti autorizzati a emettere ETF. Se approvate dalla SFC, i clienti di Victory Securities dovranno pagare le commissioni proposte per le azioni dell’ETF Ethereum e Bitcoin nel mercato primario, fissate tra lo 0,5% e l’1% della transazione totale, con una fee minima di 850 $. Per gli investitori interessati a comprare e vendere azioni di ETF esistenti sul mercato secondario, le commissioni saranno dello 0,15% per le transazioni online e dello 0,25% per le transazioni telefoniche. Le commissioni sono paragonabili ai tassi stabiliti dagli asset manager statunitensi che offrono ETF Bitcoin spot. Sebbene negli Stati Uniti alcune commissioni siano state abolite fino a un certo periodo dell’anno, l’asset manager Franklin Templeton ha fissato la sua fee allo 0,19%, mentre altri ETF oscillano tra lo 0,20% e lo 0,90%. Il Grayscale Bitcoin Trust (GBTC) impone una commissione notevolmente più alta, pari all’1,5%.

Leggi l’articolo completo qui.